LINKS
CONTACTS

Monugram S.r.l.

Via Marsala 29H, 00185 Roma

info@monugram.com

sales@monugram.com

SOCIAL
  • Facebook Monugram
  • Instagram Monugram
  • Twitter Monugram
  • LinkedIn Monugram

© 2019 Monugram S.r.l. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy 

P.IVA 15454471002, R.E.A. RM - 1591519, PEC: monugram.srl@legalmail.it  

  • Roberto Berlini

Troppi turisti a Venezia?

Aggiornato il: 7 nov 2019

Il turismo a Venezia ha iniziato a creare un forte problema di sovraffollamento. Il turismo porta certamente benefici economici per la città, ma se il fenomeno risulta incontrollato allora comincia ad avere, per così dire, alcuni effetti collaterali: da una si presentano problemi di mobilità e dall'altra inizia ad abbassarsi la qualità dell'esperienza turistica da parte dell'utente. Non è piacevole attendere ore in coda sotto il sole o la pioggia, per entrare dentro la Basilica San Marco o Palazzo Ducale.

Venezia è dunque in emergenza per il "troppo turismo" ossia, per usare un termine tecnico, è in "overtourism". La città lagunare è stata inserita tra le 52 città europee maggiormente soggette a questo problema: uno studio di Roland Berger ha stilato questa lista in base il numero di pernottamenti rispetto agli abitanti e al valore economico generato dal turismo. Venezia, con Amsterdam, Barcellona, Copenaghen, Dublino, Francoforte, Lisbona e Reykjavík, è finita tra le mete maggiormente caratterizzate da un'elevata densità di turismo in crescita ma, allo stesso tempo, da una lenta creazione di valore economico.


Il turismo a Venezia ha una storia molto interessante. Nella prima metà del XIX secolo, la città era una meta molto ambita per il turismo d'elite; dopo il secondo conflitto mondiale inizia l'era del turismo di massa che con il tempo ha modificato profondamente il tessuto economico della città, rendendola sempre più specializzata in questo settore.


Credo che quando si viaggia bisogna conoscere queste problematiche e sapere, di conseguenza, come difendersi. Noi turisti non dobbiamo privarci di visitare queste grandi città e per non rischiare di rimanere imbottigliati nella folla dobbiamo trovare percorsi alternativi e magari andare alla scoperta di luoghi di interesse meno frequentati e altrettanto interessanti.


Il miglior modo per conoscere i segreti di una città è avere nel proprio smartphone l'app di Monugram, lo "Shazam" dei monumenti. Sei a Venezia e sei incuriosito da un monumento in particolare? Ti basterà scattargli una foto e non solo ti verrà riconosciuto, ma avrai la possibilità di accedere alle migliori attività turistiche della zona.


Hai mai affrontato file interminabili davanti ai musei? Racconta la tua esperienza nel gruppo Viaggiare 2.0

65 visualizzazioni