• Roberto Berlini

Il turismo giapponese in Italia

Con la sua ricca economia e il gran numero di abitanti, il Giappone è una nazione sempre più importante per il turismo. L’Italia è una meta sempre più ambita dai giapponesi soprattutto per turismo wedding e turismo culturale. Ma che tipo di turista visita il nostro Paese? Scopriamolo insieme!





I giapponesi amano l'Italia


Secondo JNTO (Japan National Tourism Organization) l’Italia ogni anno registra 1,3 milioni di arrivi e 2,3 milioni di pernottamenti in hotel, fin dal 2014. Il belpaese è la meta europea maggiormente visitata dai turisti giapponesi che spendono ogni hanno in Italia circa 730 milioni di euro. In tempi più recenti fanno concorrenza al nostro paese altre destinazioni europee e soprattutto paesi più vicini al Giappone come Taiwan, Thailandia, Singapore, Hawai e Australia.


I vari tipi di turisti giapponesi


Il 35% dei turisti giapponesi si aggira intorno ai sessata anni, la cosiddetta fascia d’età senior. Questo tipo di turista preferisce le visite guidate nelle città d’arte, il turismo enogastronomico e recentemente anche il viaggio croceristico.


I giovani studenti rappresentano il 15% dei visitatori giapponesi nel nostro paese che intraprendono la visita dell’Italia soprattutto per il viaggio di laurea. I giovani che lavorano dopo aver terminato gli studi hanno rispetto alla categoria dei senior una minore capacità di spesa e un minore tempo a disposizione. Le donne in particolare si recano in Italia soprattutto per fare shopping di grandi marchi di lusso e per visitare posti di tendenza visti online o in riviste specializzate di moda.


Per i tour operator e le agenzie viaggi sarà interessante sapere che sono i single e le coppie senza figli le categorie che in misura maggiore non si affidano a viaggi di gruppo, definendosi FIT (Free Indipendent Travellers). Al contrario, le coppie con figli preferiscono viaggi di gruppo, ma con una durata minore.




Monugram per la crescita del turismo nipponico


Quello nipponico rappresenta apparentemente un mercato turistico stabile ormai dal 2014: tuttavia si possono distinguere alcuni segmenti che possono trovare una nuova crescita nel turismo artistico nelle grandi città d’arte e nelle località romantiche per i viaggi di nozze. Doveroso è intervenire sulla crescita del turismo wedding che vede l’Italia già così amata e preferita. Per visitare l’Italia i giapponesi si affidano ad operatori turistici che creano pacchetti viaggio verso l’Europa che è spesso di lunga permanenza. Per seguire il cliente nel viaggio è nata l’app di Monugram!


Oltre ad essere lo "Shazam" dei monumenti e a riconoscere e descrivere quindi qualsiasi monumento scattandone una foto, permette al viaggiatore, inserendo il codice di prenotazione, di gestire ed arricchire di attività ed esperienze, acquistabili in app, la propria visita turistica attraverso un diario di viaggio intelligente.


Il tour operator può così, oltre a sfruttare Monugram come vetrina per acquisire nuovi clienti, ottimizzare l'esperienza turistica di chi ha già acquistato un pacchetto viaggio mostrando i suoi servizi e prodotti, e attraverso la dashboard seguire e monitorare i propri clienti rendendosi reperibile per qualsiasi necessità.

0 visualizzazioni

© 2020 Monugram S.r.l. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy 

P.IVA 15454471002, R.E.A. RM - 1591519, PEC: monugram.srl@legalmail.it  

  • Monugram
  • Monugram
  • Monugram