• Roberto Berlini

I BIG DATA: UN NUOVO TURISMO

Aggiornato il: 12 ago 2019

I Big Data, un’immensa mole di informazioni che noi tutti lasciamo nella rete, sono oggi l’occasione per poter creare una nuova offerta turistica. L’utilizzo di questi dati permette di conoscere e prevedere le scelte dell’utente oltre che di proporre al cliente attività customizzate e uniche.



In un settore fortemente in crescita in tutto il mondo come quello del turismo, anche in Italia per essere sempre più competitivi aumenta da parte degli operatori del settore l’interesse nell’innovare la propria offerta turistica. Per creare un nuovo turismo di qualità è necessaria una sempre più accurata ed istantanea conoscenza del turista, i suoi spostamenti e le sue scelte. Per comprendere le dinamiche del viaggiatore entrano in gioco tutte quelle informazioni che in misura sempre maggiore ed istantanea l’utente lascia nella rete, e che entrano a far parte di quei dati a cui oggi ci si riferisce con il termine Big Data.


Il turismo istantaneo:

La vita quotidiana è sempre più caratterizzata dall’interazione con strumenti digitali che, collegati ad internet, forniscono di noi sempre più informazioni. L’utilizzo degli smartphone non si interrompe durante la vacanza; al contrario sempre più spesso il nostro telefono o il nostro pc divengono i mezzi con cui cerchiamo un albergo, un’attrazione o una esperienza.




La conoscenza di queste informazioni da parte dei player del settore turistico, come compagnie aeree, strutture ricettive e tour operator, divengono sempre più utili per proporre attività o migliorare un’offerta in base alle esigenze e alle necessità di ogni singolo utente.



Tra le informazioni riconducibili ai Big Data troviamo la geo localizzazione (GPS): un valido e immediato strumento per conoscere i flussi turistici e permettere di orientare il viaggiatore anche verso mete meno conosciute e particolari. L’uso della posizione permette dunque di proporre servizi in loco, mentre si viaggia, aumentando la qualità dell’esperienza.


Per il turista di oggi il viaggio non è più solo una possibilità per riposarsi: diviene l’occasione per fare esperienze uniche, per conoscere ed apprezzare a fondo l’unicità del posto che sta visitando. L’utilizzo dei Big Data permette non solo di conoscere il viaggatore, ma anche di dare la possibilità alle varie realtà locali di inserirsi nel settore turistico proponendo attività come:


  1. Tour culturali

  2. Tour enogastronomici

  3. Viaggi sportivi

  4. Lezioni di cucina


0 visualizzazioni

© 2020 Monugram S.r.l. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy 

P.IVA 15454471002, R.E.A. RM - 1591519, PEC: monugram.srl@legalmail.it  

  • Monugram
  • Monugram
  • Monugram