fbpx

Tra lupi mannari e mostri, il conte Dracula è sicuramente uno dei protagonisti del terrifico immaginario della festa di Halloween. La storia del conte Dracula nasce nel 1897 dall’omonimo romanzo dello scrittore irlandese Bram Stoker e si consacra nel 1925 con l’opera teatrale di Hamilton Deane e John L. Balderston.

Per il conte Dracula lo scrittore irlandese si è ispirato al sovrano rumeno della Valacchia Vlad Tepes III Dracula (1431 – 1476) noto come “l’impalatore” ma anche come eroe e difensore della fede cristiana contro i turchi musulmani.

A seguito della paurosa storia i castelli della Romania sono i più gettonati per ricordare Dracula, come nel caso del Castello di Bran, uno dei più famosi della regione. La fortezza è arroccata su una parete rocciosa all’interno di una stretta gola, il suo stile gotico, i merli, le mura e le alte torri con i tetti conferiscono al castello un grande fascino e mistero.

È possibile visitare il castello con ingresso prioritarioed avere una guida turistica che possa raccontare la storia e le leggende legate all’antico maniero. Per conoscere altri castelli scarica l’app di Monugram: ti basterà scattare una foto ad un luogo di interesse e questo ti verrà riconosciuto e potrai accedere alle migliori attività turistiche disponibili.

Ti piacciono i castelli e le storie piene di mistero? Iscriviti al gruppo Viaggiare 2.0 e condividi la tua esperienza. Nella notte di Halloween non è escluso di poter incontrare il perfido conte Dracula, ma come difendersi?

Nello zaino bisogna portare con se un rametto di legno di frassino ed essere pronti a conficcarglielo nel petto o un ramo di rosa selvatica da mettere sulle sue labbra. Altro “amuleto” può essere utilizzare un proiettile d’argento o una più prudente collana di aglio al collo.

Leave a Reply

it_IT
en_GB it_IT