fbpx

Guardare le cose dall’alto spesso ci aiuta a capirle meglio, questo avviene anche quando si visita un luogo e così si stanno sempre più diffondendo i voli in mongolfiera per visite turistiche. Ma come funzionano questi “palloni di aria calda”? Saranno pericolosi? Scopriamolo insieme!

Fare un volo in mongolfiera è alla portata di tutti: questo tipo di trasporto è spesso catalogato come sport estremo, ma nella pratica è una attività tranquilla e anche rilassante.

Per salire a bordo non c’è bisogno di nessuna preparazione fisica o prerequisiti particolari. Andare in alta quota con un pallone ad aria calda (ballooning) è sicuro e tranquillo perché la mongolfiera procede con un passo lento e molto rilassante. Non c’è bisogno di essere coraggiosi!

Le velocità lente rendono a mongolfiera l’ideale per chi ama la fotografia e fare video. In Italia è possibile volare sulle colline toscane, godendo di un paesaggio collinare unico al mondo. In Turchia uno dei voli più belli e interessanti è quello che si può fare sulla bianchissima Pammukkale, da non perdere!

Per conoscere le migliori attività turistiche di un posto, non vi dimenticate di scaricare Monugram, lo “Shazam” turistico!

I passeggeri non hanno alcun motivo per spaventarsi. La mongolfiera prende quota in maniera lenta e progressiva così, durante la fase di volo, non si verificheranno mai movimenti bruschi o repentini.

Tutti questi spostamenti avvengono sotto la guida di un pilota che è esperto e conoscitore dei venti della zona, che utilizzerà al meglio per cambiare la direzione del veicolo. C’è da fare una precisazione, la mongolfiera non ha un timone: non è possibile guidare il mezzo verso una destinazione precisa.

Il suo incedere però non è mai casuale, gli addetti sanno sempre come muoversi!

Leave a Reply

it_IT
en_GB it_IT